next privious
  • L’energia fotovoltaica è rinnovabile,naturale, inesauribile, priva di emissioni nocive per la salute

  • Gli incentivi statali per gli Impianti Fotovoltaici sono tra i più alti d’Europa. Nei prossimi anni saranno gradualmente decurtati. Prima realizzi il tuo impianto, più guadagni.

  • I Pannelli Fotovoltaici possono essere installati su qualunque spazio inutilizzato: tetto, terrazzo, tettoia, terreno agricolo anche non pianeggiante.

  • L’installazione di Pannelli Fotovoltaici è semplice e richiede pochi lavori. La manutenzione è minima. Il sole lavora per te

  • Il fotovoltaico è un ottimo investimento. Gli incentivi sono garantiti per 20 anni e la vita utile degli impianti fotovoltaici è di oltre 25 anni. Il tasso di rendimento previsto è elevato e per tutta la durata dell’impianto non paghi la bolletta della corrente elettrica!

  • Puoi fare l’impianto fotovoltaico senza investire denaro. Quasi tutti gli istituti di credito finanziano il fotovoltaico. L’impianto fotovoltaico si ripaga da solo con l’incentivo statale.

  • Se il tetto del tuo capannone è in eternit, sostituiscilo con i pannelli fotovoltaici, l’incentivo statale è ancora più vantaggioso !

Energia eco-spstenibile: creata dal MIT la "foglia artificiale". Da sola è in grado di riscaldare una casa

E' stata già ribattezzata «il Santo Graal della scienza».  Creata una foglia artificiale che  da sola  può produrre tanta energia da riscaldare  un intero appartamento.  Una  cella ad energia solare, sviluppata da un team di ricerca coordinato  dal professor Daniel Nocera  del MIT  (Massachusetts Institute of Technology)   grande più o meno quanto un cellulare. Il principio di funzionamento è lo stesso della  fotosintesi clorofilliana  naturale delle piante; viene  trasformata la luce del sole e l'acqua in energia. L'energia prodotta  è addirittura 10 volte superiore a quella creata dalla fotosintesi in natura. 

L'invenzione  è ad un tale livello di avanzamento che è pronta per essere messa in commercio. La società Tata,  azienda automobilistica indiana, ha avviato un protocollo  di intesa con i ricercatori del MIT e  già dato il via alla costruzione di una piccola centrale elettrica sulla base di questa  tecnologia.

Non  è la prima invenzione del genere. Ma esperimenti precedenti avevano dato luogo a prodotti  scarsamente efficienti e che richiedevano per la realizzazione  materiali molto costosi. La nuova cella è stata realizzata con materiali relativamente comuni (catalizzatori come nichel e cobalto) e  risulta davvero eccezionale; esposta al sole in un recipiente con dell'acqua, produce energia elettrica mediante una cella a combustibile alimentata dall'ossigeno e dall'idrogeno prodotti dalla fotosintesi clorofilliana artificiale. Con meno di 5 litri d'acqua la foglia artificiale riesce a produrre l'elettricità necessaria per riscaldamento di  una casa. 


 

Il team di IngegneriaFotovoltaica 

 


 

Indietro